Coperture industriali – Tunnel mobili

Le coperture industriali e i tunnel mobili – rappresentano un prodotto ottimale per le aziende che hanno la necessità di aumentare la superficie produttiva e di magazzino.

Come realizzare un tunnel mobile a seconda delle proprie esigenze?

E’ possibile realizzare coperture mobili per il deposito di merci ed automezzi oppure durante le operazioni di carico-scarico in punti di carico per condizioni atmosferiche sfavorevoli che, grazie all’economicità della loro struttura, offrono all’azienda il miglior rapporto qualità/prezzo.

Il criterio costruttivo segue metodiche scrupolose nel rispetto delle norme vigenti legate al calcolo strutturale, spinta del vento e carico neve. Ogni struttura mobile viene dimensionata in funzione al luogo di destinazione sulla base delle caratteristiche ambientali e di sismicità della zona stessa. I tunnel mobili hanno una struttura autoportante realizzata con tubolare di sezione adeguata in acciaio zincato a caldo costituita da testate e capriate collegate tra loro da pantografi.

Lo scorrimento delle coperture industriali mobili, avviene su guide anti vento realizzate con un profilo sagomato in acciaio zincato a caldo, a murare o a tassellare, attraverso ruote, fissate alla struttura, in acciaio C40 con cuscinetti a sfera a tenuta stagna anti acqua e anti polvere.

Le ruote sono dotate di un dispositivo antinfortunistico costituito da una carterizzazione copertura che protegge l’operatore nelle fasi di scorrimento della struttura mobile.

Tipologie di coperture industriali Tunnel:

Tunnel mobile standard

Tunnel Autoportante:

Il tunnel autoportante è costituito da una struttura autoportante a pantografo completamente indipendente dal fabbricato esistente. Il tunnel autoportante è ricoperto ai lati e sul tetto dal telo mentre le due testate possono essere aperte, per facilitare il transito in entrata ed in uscita, oppure chiuse attraverso tende apposite di chiusura apribili o a “porte”.

Lo scorrimento avviene su tutta la lunghezza in ambo i lati ed una volta chiuso raggiunge il minimo ingombro. Questa tipologia di tunnel mobili è consigliata per deposito merci, automezzi etc.

tunnel autoportante mobile

Tunnel Frontale:

Il tunnel frontale iene ancorato su una testata a ridosso di una parete dello stabile mentre la parte restante viene estesa nel piazzale. Il tunnel mobile frontale è ricoperto ai lati e sul tetto dal telo, mentre la testata frontale può essere chiusa con tende apposite o porte. Lo scorrimento avviene su tutta la lunghezza, ed una volta chiuso raggiunge il minimo ingombro. Questa tipologia di tunnel offre il vantaggio di poter effettuare le operazioni di carico-scarico merci sempre al coperto.

Tunnel Mobile Zoppo (Doppia pendenza – Mono pendenza)

Tunnel mobile zoppo

Tunnel Mobile Doppio Zoppo:

Il tunnel mobile doppio zoppo, viene affiancato lateralmente ad una struttura pre-esistente, tramite una guida aerea sostenuta da pilastri, mentre l’altro viene appoggiato sulle guide antivento fissate a terra nel piazzale.E’ ricoperto su un lato ne sul tetto dal telo. Le due testate possono essere lasciate libere per consentire il transito in entrata-uscita, oppure chiuse con apposite tende o porte.

E’ costituito da una struttura autoportante sostenuta in ambo i lati da trave aerea fissata su pilastri. Questa tipologia è usata soprattutto per collegare due stabili. Tutti i lati sono liberi dalla struttura di carpenteria: due lati sono costituiti dalle pareti dell’edificio, il tetto è ricoperto dal telo, mentre, le due testate possono essere lasciate aperte oppure chiuse con apposite tende apribili o porte.

Telo di copertura della struttura in acciaio del tunnel mobile:

Il telo di copertura è realizzato in tessuto di poliestere 100% II00 dtex ad alta tenacità ricoperto su entrambi i lati da spalmatura per fusione in pvc, stabilizzato ai raggi UV, trattato contro funghi e muffe con finissaggio di entrambi le superfici laccato lucido anti polvere completo delle seguenti omologazioni di resistenza al fuoco: Italiana classe 2, Francese M2, norma DIN Tedesca 4102-BI, norma dello stato California T19, norma Inglese BS7837.

Il tessuto è prodotto secondo le norme di controllo ISO 9001. Il telo viene rinforzato nei punti di maggior logorio, ha un’eccellente resistenza allo strappo, invecchiamento ed agenti atmosferici. Viene fissato alla struttura attraverso placche di ancoraggio che garantiscono una forte tenuta al vento. A richiesta del cliente, fuori standard, il telo di copertura può essere realizzato in pvc tipo 2 Panama costituito da tessuto di poliestere 12/12 di spessore 0,75 mm e con caratteristiche di resistenza maggiori.

Per risolvere ai problemi di condensa si possono verificare in determinati ambienti soggetti a particolari condizioni atmosferiche, può essere aggiunta al telo standard una seconda membrana dello spessore di 0,53 mm, oppure il telo può essere realizzato in tessuto tipo Coibentato in poliestere al 100% spessore finale circa 4 mm, ad alta tenacità con schiuma pvc sul lato interno.

Dati Tecnici dei tunnel:

  • Peso: 750gr/mq – 900gr/mq posato in opera
  • Supporto: Poliestere 100%
  • Titolo del Filato: 1100 dtex
  • Armatura: Tela 1/1
  • Resistenza alla trazione: 3000/3000 N/50 mm
  • Resistenza alla lacerazione: 300/300 N
  • Resistenza alle temperature: -30° +70°
  • Adesione del PVC al supporto: 120 N/50mm
  • Comportamento alla Fiamma: Ignifugo Italiana classe 2, Francese M2, norma DIN Tedesca 4102-BI, norma dello stato California T19, norma Inglese BS7837
  • Resistenza alla piegatura: Dopo 100.000 piegature nessuna formazione di crepe
  • Solidità alla luce: >6

 

  • Informativa sul Trattamento Dati: CM Chiusure Industriali

Articoli correlati:

Comments are closed.