Progettazione

Progettazione Coperture industriali metalliche per capannoni in acciaio fissi e retraibili

Capannoni in acciaio (o alluminio), realizzati su misuraCapannoni in acciaio (o alluminio), realizzati su misuraCapannoni in acciaio (o alluminio), realizzati su misura

I capannoni in acciaio, fissi e mobili, sono costruzioni metalliche. Opere edili la cui struttura portante è realizzata interamente in acciaio.

I principali vantaggi rispetto ad altri materiali da costruzione sono:

Capannoni in acciaio fissi, realizzati su misura

  1. Elevato rapporto resistenza/peso specifico, le strutture metalliche sono più leggere di quelle in muratura portante e in calcestruzzo armato. Questo determina una minore incidenza del peso proprio strutturale sui carichi di esercizio favorendo la realizzazione di fondazioni più ridotte. La maggiore leggerezza degli elementi di acciaio e la loro elevata resistenza inoltre permette di realizzare strutture di grandi dimensioni.
  2. Migliore corrispondenza al modello di calcolo della struttura, l’acciaio si presenta come un materiale isotropo e omogeneo e ha un comportamento elastico lineare fino allo snervamento, al contrario del calcestruzzo armato.
  3. Prefabbricazione in officina.
  4. Tempistiche molto favorevoli di montaggio e assemblaggio.
  5. Limitato costo di demolizione.
  6. Possibilità di effettuare facilmente rinforzi o variazioni in corso d’opera ed in loco.

Coperture industriali fisse e mobili progettate e realizzate da C.M.

Capannoni in acciaio fissi, realizzati su misuraCapannoni in acciaio mobili realizzati su misuraCapannoni in acciaio realizzati su misura

Storeage & Warehouse buildings, capannoni industriali in acciaio (o alluminio), realizzati “su misura” e specifica richiesta dell’utenza per ingegneria civile o industria.

Coperture mobili industriali retraibili in acciaio e PVCCoperture mobili industriali retraibili in acciaio e PVC

Struttura portante e copertura:

Esempi di progettazione con materiali impiegati per la realizzazione della struttura portante (colonne) e della copertura (capriate): elementi strutturali d’acciaio laminato a caldo in profilati, appartenete alla tipologia S235JR/S275JR, per le giunzioni sono previste bullonature rif. § 11.3.4.6.1 del DM 14.01.2008 conformi alla norma UNI EN ISO 4016:2002 e UNI 5592:1968; gli elementi saldati fanno riferimento al § 11.3.4.5 del DM 14.01.2008 conformi alla norma UNI EN ISO 4063: 2001 e UNI EN ISO 15614-1:2008.

Trattamento protettivo:

Anche il ciclo di lavorazione deve avere la sua progettazione: sgrassaggio mediante decapaggio, trattamento protettivo mediante zincatura a bagno caldo secondo la norma UNI EN ISO 1461; bulloneria trattata con zincatura elettrolitica.

Manto di copertura e pareti:

  • Pannello da copertura spessore standard fuori greca mm. 30 – 40 – 50 – 60 – 80 – 100 – 120
    (spessori non standard sono fornibili a richiesta previo accordo sui quantitativi minimi).
  • Pannello nervato per pareti spessore standard da mm. 25 fino a mm. 160.
  • Supporto esterno d’acciaio zincato, acciaio zincato preverniciato o plastificato; acciaio inox; alluminio naturale; preverniciato o goffrato; rame (CORAM)
  • Isolamento formato da schiuma (ciclo continuo) di resine poliuretaniche (PUR) e (PIR – non standard su richiesta), densità Kg/m³. 39 ±2 Valore dichiarato di trasmittanza termica per un pannello dopo 25 anni dalla sua messa in opera, (Appendice C – EN 13165) Valore di conducibilità termica iniziale: λ = 0,020

Trattamenti protettivi per supporto esterno:

  • pre-verniciatura poliestere,
  • pre-verniciatura atossica per contatto con alimenti,
  • poliestere siliconico,
  • PVDF,
  • termoplastica classe A,
  • applicazione di film plastico in PVC o altri film.

Approfondimenti schiuma PIR: a semplice richiesta è disponibile nella versione con schiuma PIR (polisocianurato espanso rigido), una particolare struttura polimerica che garantisce eccellenti caratteristiche di comportamento al fuoco.

L’intera gamma di pannelli è certificata in Classe B-s2, d0 presso il CSTB (Francia) e presso il KIT (Germania) in conformità alla norma UNI EN 13823 (SBI)* ove, “B” esprime la quantità di calore prodotto durante i primi 600 secondi del test < 7,5 MJ (miglior valore ottenibile per prodotti schiumati); “s2” rappresenta un ridottissimo sviluppo dei fumi e “d0” indica assoluta assenza di gocce e/o particelle infiammate.

Negli ultimi anni, il test SBI è diventato un requisito standard in Europa per il comportamento al fuoco dei materiali per l’edilizia. Il nuovo standard europeo per i pannelli sandwich – UNI EN 14509 – utilizza il sistema SBI ai fini della classificazione al fuoco.

Lamiera grecata:

di spessore fino a mm. 1,5 (spessori non standard a richiesta)

Materiali disponibili:

  • acciaio zincato,
  • acciaio zincato preverniciato o plastificato;
  • acciaio inox;
  • alluminio naturale o preverniciato,
  • rame.

Trattamenti protettivi applicabili a richiesta: preverniciatura poliestere; poliestere siliconico; PVDF; termoplastica Classe A. Acciaio conforme alla Norma UNI EN 10147 tipo Fe E 250 G disponibile semplicemente zincato a caldo con procedimento “sendzimir”, zincato preverniciato o plastificato.

Alluminio lega 3103 H16 conforme alla Norma UNI 9003/3 o secondo UNI 10372 disponibile naturale o preverniciato; Acciaio inox AISI 304 finitura 2B conforme alle Norme UNI 10372; CORTEN; Rame conforme alle Norme UNI EN 1172 – UNI 10372.

Canali di gronda, pluviali, scossaline di finitura:

Acciaio INOX ASI 304 spessore 8/10, complete di accessori, in alternativa con lamiera pre-verniciata, rame, alluminio.

Costruzione di intere aree destinate alla logistica industriale (business logistics) e alla logistica dei grandi volumi (bulk logistics).

Coperture mobili industrialiProgettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibiliCoperture industriali
Coperture industriali in acciaioCoperture industriali in acciaio

Le società di servizio logistico sono costantemente alla ricerca di nuove soluzioni che gli permettano di ridurre i costi di stoccaggio e di distribuzione e di una sempre migliore gestione del flusso di informazioni, costantemente aggiornata in funzione del crescente sviluppo tecnologico informatico.

Le aziende hanno rivolto la loro attenzione verso impianti sempre più automatizzati, cercando di massimizzare lo stoccaggio, ottimizzando la circolazione di prodotti, persone e informazioni.

La nostra produzione propone fabbricati per ingegneria civile, sono completi di tutti gli strumenti collegati e studiati per la filiera logistica (zone adibite allo scarico e al carico delle merci, studio della movimentazione della merce su carrelli elevatori o sistemi automatici traslanti, scaffalature portapallets, drive-in, a gravità, magazzini verticali, interfacciamento dei sistemi informatici per il tracciamento del prodotto, ecc.).

Il nostro ufficio tecnico si avvale di collaboratori esperti nello studio delle soluzioni di magazzino, soddisfacendo tutte le esigenze legate all’ottimizzazione degli spazi e della movimentazione.

Strutture metalliche e coperture per centri sportivi e polifunzionali

Progettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibili

Soluzioni di copertura, di capannoni in acciaio per impianti sportivi o polifunzionali, sono derivati dall’esperienza acquisita nell’ambito dell’edificazione industriale o delle grandi costruzioni.

La tecnologia proposta consente di utilizzare la minor quantità d’acciaio mantenendo costante la qualità e la sicurezza . Le coperture possono essere fornite con copertura a membrana o doppia membrana di PVC autoestinguente in classe II.

Ponti e passerelle pedonali.

Progettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibiliProgettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibili

Ponti e passerelle di piccole e medie dimensioni, formati con travi reticolari, continue e su specifico progetto.

Progettazione di costruzioni reticolari, travi reticolari per capannoni in acciaio anche di grandi dimensioni

Costruzioni reticolari, travi reticolari anche di grandi dimensioni

Costruzioni reticolari, travi reticolari anche di grandi dimensioniL’utilizzo dei componenti reticolari consente una riduzione del tempo occorrente alla realizzazione dell’opera, un minor impiego di manodopera specializzata e un minor uso di carpenteria.

La trave reticolare, essendo più rigida di una trave di cemento armato, permette di ridurre le sezioni e di aumentare l’interasse dei pilastri.

Assemblate in officina con acciaio S355J0 certificato, sono strutture miste caratterizzate da distinte fasi sequenziali di lavoro, nelle quali, la trave svolge la sua completa funzione statica; la prima fase è identificata dalla struttura metallica, mentre nella fase successiva, completate in opera con il getto di calcestruzzo, assumono il comportamento statico di travi miste acciaio-calcestruzzo.

Lavorazioni di travi saldate di ogni forma e dimensione.

La necessità di costruire una trave saldata, o composta, deriva da quanto segue:

  • avere una dimensione fuori dallo standard delle travi laminate, tale da permettere di ottimizzare la sezione;
  • avere altezze che altrimenti non sarebbero producibili come travi laminate, avere una trave di dimensioni standard ma in qualità normalmente non disponibile dal “pronto” standard.

Le Travi possono avere sezioni a “T”, a “doppio T”, a “C” o “U” e ad “L”, simmetriche o dissimmetriche. Forma ad ali parallele, semiconiche, coniche. Tipologie di saldatura: a cordone d’angolo, a parziale penetrazione, a piena penetrazione.

I processi di composizione e saldatura delle travi sono omologati dall’Istituto Italiano della Saldatura (IIS) ed i controlli normalmente eseguiti prevedono: visivo, magnetoscopico, liquidi penetranti, ultrasuoni.

Soppalco in acciaio di grande portata o modulare

Progettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibiliProgettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibiliProgettazione coperture industriali metalliche per capannoni fissi e retraibili

Soppalco d’acciaio di grande portata per magazzini di stoccaggio o destinati alla logistica industriale.

Manufatto progettato su misura comprensivo, se richiesto, di pareti di chiusura, pareti attrezzate e soluzioni d’arredo. Soppalco modulare studiato per una migliore soluzione in funzione della portata richiesta e delle caratteristiche della struttura. Norme di riferimento nella realizzazione D.M. 14 Gennaio 2008 “Norme tecniche per le costruzioni”.

EUROCODICE 3 “Progettazione di strutture in acciaio”. D.lgs 9/04/2008 n°81 “tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Costruzione e posa di:

  • porte industriali,
  • porte scorrevoli,
  • porte a pacchetto,
  • porte libro,
  • porte tagliafuoco,
  • porte automatiche ad impacchettamento rapido verticale,
  • porte sezionali,
  • porte basculanti,
  • pedane elettroidrauliche,
  • banchine di carico complete.

Carpenteria metallica generale: strutture di contenimento, ricoveri, scale di sicurezza, pareti, chiusure industriali, ecc.

STABILIMENTO

Tutte le nostre attività sono localizzate presso lo stabilimento di Cingoli sito nella provincia di Macerata (regione Marche).

SISTEMA DI QUALITÀ CERTIFICATA

Tutte le fasi di lavorazione sono controllate per monitorare l’andamento delle attività e valutare l’efficacia del processo produttivo. C.M. ha raggiunto le seguenti certificazioni:

Certificazione ISO 9001:2008

Certificazione EN ISO 3834-4

Attestato di denuncia dell’attività di trasformazione N.1123/11

Coperture mobili